ARGOMENTI DEL MESE

COM’È CAMBIATA L’ESPERIENZA DELLA GENITORIALITÀ E COME STA CAMBIANDO INTORNO A ESSA L’OFFERTA DELLA CITTÀ

Diventare madre stravolge completamente la tua vita, perché la maternità trasforma il corpo e la mente.

E ogni donna vive questo cambiamento in maniera differente.

144802474-186c839b-814e-44ca-a325-d624ad88c1b7

Negli ultimi anni stiamo assistendo a una continua evoluzione del ruolo di mamma.

Infatti, secondo alcuni studi del Pew Research Center of Washington, nonostante oggi lavorino fuori casa, le mamme dedicano alla cura dei propri figli circa il 40% di tempo in più rispetto agli anni ’60.

Da questo si desume, dunque, quanto sia cambiato l’impiego del tempo e quanto sia aumentata l’attenzione verso i bisogni dei bambini.

FAMIGLIA_MammaPapaBimbo2

Effettivamente, sempre molte più donne preferiscono dedicarsi maggiormente ai propri piccoli, piuttosto che svolgere altre attività senza di essi.

L’esperienza della genitorialità viene vissuta ai giorni odierni in maniera più profonda e informata e questo nuovo atteggiamento si riscontra in entrambe le figure parentali.

Con la riconsiderazione della figura materna, si è verificata l’evoluzione anche di quella paterna, portando a un riequilibro fra i ruoli genitoriali.

Sono finiti i tempi in cui il padre rimaneva estraneo alla crescita della prole, perché i nuovi papà, più presenti e partecipativi, vengono costantemente coinvolti nella gestione della famiglia e nell’accudimento dei figli, aiutando così la loro compagna.

Lallattamento-e-i-papà_450

I nuovi genitori sono pertanto alla ricerca di luoghi e professionisti che possano rispondere a queste nuove esigenze e le città sembrano iniziare a rispondere con impegno a questa richiesta.

mamma-gymDa qui la necessità di trovare luoghi di incontro per confrontarsi, informarsi e fare attività insieme al proprio bimbo.

genitori-che-lavorano

Negli ultimi anni si sta assistendo al diffondersi a ritmo incalzante di associazioni di mamme e centri di informazione sulla genitorialità e sui bambini: progetti che vedono madri che aiutano altre madri, diventando un punto di riferimento, dalla gravidanza in poi.

dv1953010

Si sente una maggiore esigenza di dar voce ai genitori.

Sorgono così spazi dove poter ascoltare e confrontarsi con professionisti di vario genere, luoghi di incontro con i propri bambini e con altri genitori, creando nuove catene di rapporti, sostenendosi e supportandosi a vicenda.

L’offerta è ampia. Dalle associazioni organizzate su scala nazionale (come Il Melograno, Centri di Informazione Maternità e Nascita), alle strutture fondate da mamme per mamme (come Mammaandthecity – Mamme per le Mamme, Torino).

Dalle strutture ospedaliere che aprono nuovi reparti dedicati alle famiglie e che offrono spazi e giornate di orientamento e approfondimento (come Humanitas San Pio X, Milano) ai molti nidi e liberi professionisti (psicologi, pedagogisti, doule, logopedisti, psicomotricisti e tutti i professionisti del settore) che stanno attivando corsi di affiancamento e approfondimento per aiutare i neo-genitori ad essere delle figure più consapevoli ed informate.

1466511785-famiglia-1

Luoghi e spazi in cui, non solo le mamme e i papà, ma anche i nonni e i tutori possono condividere momenti, dubbi e incertezze, portando avanti una nuova idea di genitorialità.

L’esigenza di avere una mappa sempre a disposizione di questi luoghi e appuntamenti in calendario diviene, in questo contesto, una necessità condivisa.

A tale scopo l’app GoBimbo (disponibile gratuitamente per Android e Apple) seleziona e raccoglie le realtà migliori in questo settore, basandosi sui suggerimenti e sulle esperienze dei nuovi genitori.

Se anche tu vuoi suggerire nuove realtà impegnate in questo settore, iscriviti alla GoBimbo Community di Facebook e condividi la tua esperienza.

Aiuta anche tu a completare il puzzle della nuova genitorialità!

Rispondi